Benvenuto

Socotra è unica ed insostituibile nella sua natura, e proteggerla è una responsabilità collettiva

Inger Andersen, Direttrice Esecutiva UNEP ed ex Direttrice Generale IUCN

Socotra in Sicilia è un’iniziativa che si pone come obiettivo la diffusione della conoscenza e la promozione di iniziative di conservazione per il meraviglioso Arcipelago di Socotra (Repubblica dello Yemen), Riserva delle Biosfera (2003), Patrimonio Mondiale UNESCO (2008) e Hotspot globale di biodiversità.

Socotra in Sicilia ospiterà la 18a Conferenza Internazionale e Meeting Annuale dell’associazione no-profit Friends of Soqotra (FoS – Amici di Socotra), insieme ad eventi che celebreranno la natura e la cultura dello Yemen, con particolare attenzione su Socotra: mostre fotografiche, proiezioni, tavole rotonde di discussione, gastronomia, artigianato, musica.

Tutti gli eventi avranno luogo a Palermo, in Sicilia (Conferenza FoS: 26 – 29 Settembre, Eventi collaterali: 26 Settembre – 6 Ottobre 2019).

Adenium obesum subsp. sokotranum (Vierh.) Lavranos sulle falesie di fronte alle coste di Socotra (Foto: V. Melnik).

Socotra, perla dello Yemen, è famosa nel mondo per la sua biodiversità e la sua lingua unica, per i caratteristici alberi del sangue di drago e per le scogliere coralline che ospitano una ricca biodiversità acquatica. Tuttavia, come accade per tutte le isole nel mondo, Socotra è sottoposta a forti pressioni che minacciano il suo patrimonio naturale e culturale. La scomparsa del patrimonio culturale causa a sua volta una perdita di identità e di collegamento con i luoghi d’origine, mentre l’impatto sugli ambienti naturali provoca danni ad ecosistemi molto fragili, la distruzione dei quali potrebbe influenzare negativamente la salute umana e la disponibilità di risorse nel prossimo futuro. Le problematiche ambientali attualmente si riscontrano a Socotra comprendono:

  • cambiamenti climatici, che minacciano l’ambiente e la popolazione attraverso eventi estremi come cicloni e siccità;
  • sovrapascolo e deforestazione, che provocano la perdita di vegetazione e suoli fertili, e sovrasfruttamento delle risorse marine, che porta a cambiamenti irreversibili negli ecosistemi acquatici e minaccia la sopravvivenza a lungo termine delle comunità locali di pescatori;
  • processi rapidi ed insostenibili di sviluppo non supportati da un’adeguata coscienza ambientale, che provocheranno profondi ed irreversibili cambiamenti nel territorio.

Socotra è sì meravigliosa, ma la sua natura e cultura sono purtroppo in pericolo. Gli splendidi alberi di sangue di drago che vediamo stanno in realtà morendo, e quasi non esistono forme giovanili di questa specie sull’isola. Le scogliere coralline sono gravemente colpite dall’impatto dei cicloni e del crescente mercato internazionale del pescato locale. Gran parte di ciò che al momento ci sembra essere comunemente diffuso sull’isola potrebbe scomparire nel giro di qualche generazione senza un reale impegno e la partecipazione attiva delle comunità locali.

Il popolo Socotrino e gli esperti internazionali sono seriamente preoccupati, e per questo motivo ogni anno la ONG FoS organizza un evento internazionale per riunirli. Eventi come questo promuovono lo scambio di idee e prospettive all’interno di un gruppo allargato ed eterogeneo di persone che condividono l’amore per Socotra, stimolando la consapevolezza dell’importanza globale dei sistemi insulari e delle loro popolazioni, e le problematiche che colpiscono la natura e la cultura di questi luoghi.

7+

Socotra

La biodiversità di Socotra è come il testo bellissimo e prezioso di un libro antico del quale rimane solamente una copia, molto fragile e quindi delicata…

Dr. Kay Van Damme (Presidente onorario FoS)

Tra racconti, miti e leggende

Alcuni contenuti di questa pagina web sono rivolti a un pubblico generale e non dovrebbero essere usati come riferimenti; per informazioni specifiche si prega di consultare fonti primarie o contattare il comitato scientifico oppure FoS all’indirizzo fos.secretary@gmail.com specificando l’area di interesse.

Milioni e milioni di anni fa l’arcipelago di Socotra iniziava a staccarsi dalla Penisola Arabica e dal Continente Africano. Si pensa che circa 18 milioni di anni fa l’arcipelago fosse già fortemente isolato. Ma varie sono le teorie. Insieme al Madagascar è considerata tra le isole continentali più antiche del mondo. Da allora misteri e leggende avvolgono questa terra antichissima, incredibile e ancorata a poche centinaia di miglia dalle coste dell’Africa e dall’Arabia. Socotra è la più grande isola dell’arcipelago ed è anche l’isola più estesa del mondo arabo.
Luogo magico, santuario botanico e zoologico, habitat alieno e paradisiaco, scrigno di misteri, leggende e segreti di civiltà scomparse e sconosciute: l’isola di Socotra è sicuramente una delle ultime terre inesplorate, misteriose e praticamente intatte rimaste sul nostro pianeta. Un laboratorio della natura a cielo aperto in mezzo all’oceano. Sul suo territorio sono molte le tracce di antiche civiltà che sono passate e di altre di cui ancora oggi non si conoscono le origini esatte.

Leggi tutto “Socotra”
2+

Novità

1+

Numero speciale di Rendiconti Lincei sulla conservazione a Socotra

Allo scopo di celebrare la prossima Conferenza internazionale “Socotra in Sicilia“, la rivista scientifica Rendiconti Lincei dell’Accademia dei Lincei, la più antica e importante Accademia Scientifica in Italia, sta preparando un’edizione speciale intitolata “Vent’anni di ricerca sulla biodiversità e sulla conservazione della natura nell’Arcipelago di Socotra”. Il volume pubblicherà una raccolta di contributi allo scopo …

La frontiera insulare dello snodo commerciale di Socotra in un nuovo articolo su Al-Masāq

Un nuovo articolo pubblicato lo scorso Aprile sulla rivista Al-Masāq mette a confronto Socotra, Sri Lanka e le isole del Mediterraneo, tra i più importanti snodi commerciali dell’età tardo-antica e medievale, utilizzando parametri di scala e prossimità per valutare l’estensione delle frontiere insulari. Lo studio fornisce nuove informazioni sulla storia di Socotra e sulla sua …

Conferenza e meeting Friends of Soqotra

18a Conferenza internazionale e riunione annuale FoS

Villa Malfitano, 26 – 29 Settembre 2019

Conferenza annuale di Friends of Socotra (FoS). Botanici, zoologi, biologi marini, geografi, geologi, sociologi, economisti, antropologi, archeologi, esploratori, scrittori, viaggiatori di tutto il mondo, “Amici di Socotra”, si riuniscono ogni anno in una città del mondo dove oltre a presentare e discutere i progetti, ricerche e studi sull’Isola, propongono soluzioni e idee per il futuro per la sua salvaguardia e uno sviluppo sostenibile. L’obiettivo è creare un evento e far incontrare tutti coloro che hanno sensibilità verso l’Isola di Socotra e il suo arcipelago, la sua biodiversità, i suoi miti e tradizioni, la sua storia e il suo futuro. Soprattutto in questi giorni così difficili per Socotra e per lo Yemen.

Leggi tutto “Conferenza e meeting Friends of Soqotra”
1+

Socotra in Sicilia – Eventi paralleli

Lo Yemen architettonicamente è il Paese più bello del mondo. Sana’a è una Venezia sulla sabbia…

Pier Paolo Pasolini, 1972

Perché Socotra in Sicilia?

Oggi Palermo, la città dei giardini esotici e dalla luce africana, ospita Socotra e a Palermo, la Sicilia si offre a Socotra per aiutarla. Le due isole sono accomunate da un’altissima e unica biodiversità, seppure notevolmente diverse dal punto di vista biogeografico e tassonomico. Socotra è oggi in pericolo e così tutti i suoi abitanti, la sua memoria e il suo patrimonio naturalistico e culturale. Uno dei luoghi più alieni, belli e incredibili della terra rischia di rimanere danneggiato irreparabilmente.

Leggi tutto “Socotra in Sicilia – Eventi paralleli”
2+